Cerca articoli, video, argomenti..
cellule

Cellulite: tre terapie innovative ed efficaci

Di cellulite si parla moltissimo, sia perché colpisce otto donne su dieci, sia perché a dispetto dell’enorme mercato di trattamenti volti a“curarla”, le cause che la determinano sono ancora in parte sconosciute. Oltre che un problema di natura estetica, è ormai certo che si tratti del sintomo di un malessere delle cellule, che come tale va analizzato e affrontato con le terapie giuste. Anche chi ha un normale indice di massa corporea, se esagera con le calorie può innescare una reazione che porta gli adipociti della zona glutei e delle gambe ad inglobare il grasso in eccesso nel citoplasma e a divenire più voluminosi.
La crescita delle cellule determina un’alterazione del microcircolo, e causa una condizione di ipossia, la quale a sua volta stimola un cambiamento o “rimodellamento” del tessuto. Ma la cellulite può essere legata a molte altre cause: ritenzione idrica, accumulo di tossine, disfunzioni ormonali, o più semplicemente un’alimentazione scorretta. Una delle teorie più accreditate la collega allo “stress ossidativo”.

Ma come orientarsi nella scelta del trattamento più efficace?

Tra le tecniche più innovative vi sono la carbossiterapia, la mesoterapia, la vacuum terapia.

Sono tutti trattamenti mini invasivi, sempre più richiesti perché presentano tempi di recupero brevi, sono ben tollerati dalle pazienti e danno risultati visibili sin dalle prime sedute.

Un consiglio valido per tutti e tre i trattamenti è affidarsi solo a personale qualificato, sono terapie che escludono il “fai da te”.

#Mesoterapia

Iniziamo parlando di mesoterapia, metodo la cui efficacia è stata recentemente ribadita dal prestigioso Journal of Cosmetic and laser therapy.

La mesoterapia consiste nell’iniettare sotto la cute dei farmaci specifici. L’iniezione non va in profondità ma resta al livello del derma, ed agisce eliminando le tossine e la ritenzione idrica del tessuto colpito.

Perchè funzioni veramente il trattamento deve essere personalizzato: i farmaci iniettati possono variare in base a diversi fattori legati al soggetto che si sottopone alla terapia e all’estensione dell’area da trattare. La cellulite può essere depositata sull’addome, sulle braccia o sulle gambe. I farmaci svolgono in genere un’azione lipolitica, ovvero sciolgono il grasso, e sono miscelati con dosi minime di anestetico per rendere la puntura indolore.

#Carbossiterapia

La medicina termale utilizza da molto tempo l’anidride carbonica nelle terapie per i disturbi legati a una cattiva vascolarizzazione dei tessuti. La Carbossiterapia ispirandosi a queste tecniche, impiega l’anidride carbonica nel trattamento di adiposità localizzata, cellulite e perdita di tonicità della cute.

In cosa consiste il trattamento?
 Tramite aghetti molto sottili, che erogano il gas, si inietta l’anidride carbonica in punti prestabiliti della zona da trattare (gamba, fianco, glutei).
Agisce più o meno in profondità, a seconda di come viene regolata l’inclinazione dell’ago, e trattando in modo mirato la zona colpita da cellulite.
Restando più in superficie si agisce sul microcircolo e sull’insufficienza venosa, mentre più in profondità si può mirare a colpire direttamente le cellule adipose, favorendo lo scioglimento dei cuscinetti.

#Vacuum

La vacuum terapia è un trattamento con finalità sia mediche che estetiche. Sfrutta un’azione di “aspirazione” della parte interessata per favorire la circolazione sanguigna e linfatica, ridurre gonfiori e pesantezza dovuti al ristagno dei liquidi, medicare ferite e ustioni più o meno profonde.

Potrete optare per una di queste terapie o per un mix dei diversi trattamenti, perché l’efficacia è legata a fattori soggettivi, al numero di sedute, e alla possibilità di avere un trattamento su misura.

#cibi anti cellulite
Come accade spesso, concentrarsi sulla prevenzione dell’accumulo del tessuto adiposo in eccesso con una sana e giusta alimentazione, è una terapia quotidiana che fa bene e che tutti possiamo regalarci.

Infine, un elenco dei cibi da consumare regolarmente per combattere la cellulite.
Tra le verdure: broccoli, carote, cavolfiori, spinaci, pomodori, peperoni, sedano, cipolle, melanzane, asparagi, porri, finocchi e carciofi.
Scegliete frutta come ciliegie, frutti rossi, ananas, kiwi, melone giallo, albicocche, arance, pompelmo, prugne e pesche.
E infine pesce azzurro (ricco di omega3), cereali integrali, cipolla (ottimo diuretico).

Per continuare a navigare questo sito web, dobbiamo registrare il tuo consenso in conformità con la legge sulla privacy ora in vigore, inclusa la General Data Protection Regulation (GDPR) introdotta dall'Unione Europea. Noi e i nostri partner utilizziamo cookie per personalizzare i contenuti e le inserzioni pubblicitarie, per le funzionalità legate alle piattaforme social, per memorizzare le tue preferenze, analizzare il traffico, supportare e migliorare il sito. Clicca più in basso su “Continua sul sito” per accettare esplicitamente l'utilizzo di queste tecnologie da parte di Almost Blue e dai fornitori di terze parti. Puoi sempre cambiare idea e revocare il tuo consenso in ogni momento, utilizzando l'apposito strumento sul browser. Per approfondire, leggi la Privacy e l’informativa Cookie. Informativa Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi