Cerca articoli, video, argomenti..

Cosa fai per il Capodanno del Vino?

Lasciatevi affascinare dai luoghi del Barolo a San Martino, in occasione del “Capodanno del vino”. Vi accompagniamo in un minitour nei luoghi del vino DOCG più famoso d’Italia: il Barolo, nomen omen. Qui vino, buon cibo e raffinate atmosfere autunnali si intrecciano e danno vita ai borghi delle Colline del Monferrato, patrimonio Unesco.

L’occasione giusta per trascorrere un paio di notti un relais o in uno dei Castelli della zona è la ricorrenza di San Martino, data ufficiosamente considerata come capodanno del vino, il momento in cui si brinda al nuovo anno “agricolo”.
Il 9 e10 novembre sono diverse le cantine aperte in cui degustare gli eccezionali vini dell’ultima vendemmia accompagnati a delizie rigorosamente stagionali.

Prima della visita in cantina fate una passeggiata a Barolo.
La strada che porta verso il borgo offre scenari spettacolari, con colline ricoperte di vigneti che l’autunno trasforma in un caleidoscopio di colori. Vi consigliamo di arrivare nel tardo pomeriggio, resterete affascinati dai panorami che si offriranno ai vostri occhi. La sensazione che si prova è un misto di stupore e tranquillità, i toni varialo dal giallo al marrone, con la bruma che sale leggera dalla valle.

Visitate il Castello dei Marchesi Falletti, all’interno del quale si trova l’Enoteca Regionale del Barolo e il Museo del Vino. Dopo le degustazioni, godetevi la vista a perdita d’occhio sui vigneti dal punto più panoramico del Castello.

Sul sito del Movimento Turistico del Vino troverete l’elenco delle cantine che offrono percorsi enogastronomici particolari in occasione di San Martino.

Sono comunque numerose le cantine in cui poter prenotare tutto l’anno una visita, per ascoltare dalle parole di chi fa vino da quasi 200 anni, quali siano i segreti di uno dei rossi più famosi al mondo, o semplicemente stare contatto con la natura e perdere il senso del tempo passeggiando tra i filari delle vigne.

La sera raggiungete il Relais San Maurizio, dimora di charme con una spettacolare medical Spa all’interno della quale continuare a godersi i benefici del vino con trattamenti come lo scrub all’uva e il massaggio all’olio di vinaccioli. Si trova a circa trenta chilometri da Barolo, all’interno di un antico monastero del XVII secolo, in un luogo unico e magico, ideale per continuare a vivere esperienze che accarezzeranno la vostra memoria a lungo.

Per maggiori informazioni:

www.relaissanmaurizio.it
www.movimentoturismovino.it