Cerca articoli, video, argomenti..

TABU’. Se l’altra è la donna del tuo migliore amico

copertina tabù

Nella giungla di esordienti pubblicati da rinomate case editrici con opere che sembrano in buona parte tutte la copia l’una dell’altra, va reso merito ai pochi autori che per effettivo talento, probabilmente, si inseriscono in una categoria a parte della narrativa italiana emergente.

Proprio ieri mentre ero in viaggio in treno, leggevo l’ennesima opera prima di un’autrice che è stata appena pubblicata da una grossa e storica casa editrice, giunta alla metà del libro mi sono resa conto di aver riconosciuto l’impronta dell’editor, colui che dovrebbe solo indirizzare l’autore verso la costruzione della storia. Invece, ho notato che alcune delle opere pubblicate da questa storica casa editrice hanno quasi tutte la medesima declinazione di stile, e quel che è peggio, anche un simile scenario narrativo.

Ho chiesto all’autrice chi fosse il suo editor e ho avuto conferma delle mie impressioni.

Con Tabù, Giordano Tedoldi è al suo terzo libro, aveva già pubblicato I segnalati con Fazi editore e Io odio Jhon Updike con Minimum Fax. Questo terzo “figlio” pubblicato con la Tunué è la conferma che ci troviamo di fronte a un autore non più “esordiente”, uno scrittore che ha trovato la propria voce e non si presta facilmente a farsi “modellare”.

Il protagonista principale di Tabù è Piero Origo, un giovane uomo con l’abitudine di rovistare nella vita sentimentale degli altri, innamorato di Emilia, la moglie di Domenico nonché suo migliore amico.

Piero sarà colui che porterà gradualmente il lettore sul piano inclinato del peccato.

Su uno scenario di vita quotidiana ordinaria tra amici, Piero approfitta dell’assenza di Domenico, un affermato docente e saggista in viaggio di lavoro, per andare a confessare a Emilia i suoi sentimenti.

Emilia è una donna con un forte senso di devozione, quasi autolesionista nell’accettare le sue scelte di vita sbagliate, ma cederà alla tentazione di Piero, anche se per una volta soltanto. Lasciando poi Piero da solo a coltivare la sua ossessione sentimentale. Il primo tabù è stato consumato.

Cambio di scena: in un’isterica quanto assurda elaborazione della realtà ritroviamo Piero, amico di Marco, suo ex rivale in amore nella sua relazione clandestina con Dolly.

I due stringono un patto di complicità con il fine di tentare la riconquista delle due donne.

Nella seconda parte del romanzo Piero ha fondato una Comune, nella quale ha trascinato anche i suoi amici. Il libero scambio e l’infedeltà sono diventate regole di vita. Da questo momento in poi il romanzo continuerà per Tabule, l’antico gioco dell’imperatore romano Zenone d’Oriente che consisteva nel cambio di ruoli e posizioni tra i giocatori. La deriva esistenziale della vita di Piero è un fiume che contamina e travolge tutti. Siamo al terzo tabù infranto.

Nella terza e ultima parte del romanzo, l’autore ha inserito degli elementi narrativi distopici, il trait d’union tra il prima e il dopo è costituito da una voce narrante che prende parte alla scena narrativa come la voce della coscienza. In quella che potrebbe essere pensata come l’inizio di una trilogia, troviamo un sacerdote. Colui in virtù del suo ruolo di mediatore con il divino potrebbe dare assoluzione, concedere il perdono e ribattezzare esistenze annegate nella perversione dimenticando i peccati. Invece, lo spirito di Piero contagia anche lui, anima fragile e troppo innocente. Il peccato assumerà le forme della putrefazione e con un effetto domino deflagrante, Tedoldi spalancherà le porte dell’immaginario conducendo i protagonisti e personaggi minori verso un inferno esistenziale.

Tabù è un romanzo corposo, ricco di colpi di scena, con delle evoluzioni pindariche che però non deragliano così come si potrebbe immaginare. Giordano Tedoldi è una autore solido, con una formazione compatta che emerge dal tessuto narrativo sul quale muove i suoi personaggi.

Mi chiedo se nell’escalation dei tabù infranti, che spetta al lettore riconoscere, autore ed editor non abbiano già immaginato di sviluppare una futura sorta di saga distopica.

 

Vi lasciamo il link per acquistare il libro su Amazon!

 

 

Per continuare a navigare questo sito web, dobbiamo registrare il tuo consenso in conformità con la legge sulla privacy ora in vigore, inclusa la General Data Protection Regulation (GDPR) introdotta dall'Unione Europea. Noi e i nostri partner utilizziamo cookie per personalizzare i contenuti e le inserzioni pubblicitarie, per le funzionalità legate alle piattaforme social, per memorizzare le tue preferenze, analizzare il traffico, supportare e migliorare il sito. Clicca più in basso su “Continua sul sito” per accettare esplicitamente l'utilizzo di queste tecnologie da parte di Almost Blue e dai fornitori di terze parti. Puoi sempre cambiare idea e revocare il tuo consenso in ogni momento, utilizzando l'apposito strumento sul browser. Per approfondire, leggi la Privacy e l’informativa Cookie. Informativa Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi