Cerca articoli, video, argomenti..

Tracce di Vita, a Torino dal 1 al 5 novembre

tracce mostra a torino

Le cicatrici sono tracce, testimonianze del passaggio di qualcosa che lascia il segno. Sono percorsi indelebili che hanno fatto di te – di noi – quelli che siamo adesso. Ci sono cicatrici visibili che rimangono sul corpo e con il tempo si affievoliscono, ci sono cicatrici nel cuore, che non si vedranno mai e che il tempo mitigherà; ci sono dolori che sono lì, che ti ricordano il prezzo che alcuni genitori e figli hanno pagato per la loro vita insieme.

Questa è la storia dei bambini cardiopatici congeniti e dei loro genitori, del loro percorso coraggioso verso la vita. Tutto in una mostra, delicata e profonda che non sbandiera dolori cristallizzati o “ghettizzanti”, è un modo per raccontare ciò che è stato, ciò che si è diventati.

I bambini affetti da cardiopatie congenite si ritrovano appena nati a dover affrontare una battaglia per la vita. Devono superare interventi delicatissimi fin dalle prime ore e tutti hanno in comune una forza e un coraggio davvero sorprendenti, riescono a superare la riabilitazione post-operatoria con una semplicità disarmante. Tracce vuole riflettere questa realtà, un piccolo specchio per tutte quelle persone che, venendo a conoscenza della cardiopatia del figlio in gravidanza, si trovano davanti ad un precipizio e non sanno che strada prendere, facendo conoscere loro non soltanto il lato duro, difficile e indelebile che lo contraddistingue ma anche tutta la meraviglia della vita conquistata.

Tracce vedrà la sua prima esposizione a Paratissima, dall’1 al 5 Novembre presso la caserma “La Marmora” a Torino.

Durante la mostra verranno presentate le foto e il video girato durante il backstage con le testimonianze fatte da ragazze cardiopatiche, dal dottor Carlo Pace Napoleone e i bimbi che si sono divertiti a dipingere i genitori.

Il progetto consiste in un servizio fotografico a bambini cardiopatici che hanno subito interventi chirurgici per aggiustare i loro cuori assieme ai genitori. Gli uni accanto agli altri, mostreranno le proprie cicatrici. Nei bambini sono evidenti, nei genitori verranno disegnate sulla pelle come quelle dei loro figli, per mettere in luce le ferite che non si vedono ma ci sono e sono altrettanto indelebili. Entrambi mostreranno il proprio corpo, i genitori che aderiranno al progetto e decideranno di mettersi a nudo, lo faranno per mettersi allo stesso livello dei figli, per star loro accanto ancora una volta e dimostrare al mondo che è possibile accettare e amare il proprio corpo anche se scalfito. 


Un progetto dedicato a tutte le persone che si trovano in difficoltà, per dare loro la forza di andare avanti nonostante tutto e sensibilizzare quelle che non sono a conoscenza di queste problematiche.
I 6 bambini che verranno ritratti nel progetto Tracce accanto ai genitori, saranno portavoce di quei 500.000 bambini al mondo che nascono ogni anno con cardiopatie congenite.
Questo progetto è dedicato a tutti loro e a tutti i genitori che li affiancano in questo percorso.

 

AUTORI DEL PROGETTO

Luana Rollino:

sono la mamma di una bambina cardiopatica di 4 anni, in lista d’attesa per il trapianto. Dalla sua nascita ho dovuto ricostruire tutto un mondo in base alla malattia di mia figlia, ma lei mi ha insegnato il significato delle parole come: coraggio, forza e semplicità. Fondamentale il supporto di persone straordinarie come i medici e tutta l’equipè del reparto di cardiochirurgia e cardiologia dell’ospedale Regina Margherita di Torino.”

Simone Arena:

sono il fotografo di questo progetto. Ho costruito insieme a Luana “Tracce”, per provare a trasmettere tramite la mia fotografia, un messaggio semplice ma difficile da comunicare. Questo progetto deve essere solo l’inizio di una grande partecipazione e di una vicinanza sentita a questa tematica.”

 

◈ ESPOSIZIONE
Tracce vedrà la sua prima esposizione a Paratissima, dall’1 al 5 Novembre presso la caserma “La Marmora” a Torino (paratissima.it/info).

◈ IL RICAVATO
L’eventuale ricavato sarà devoluto all’Associazione Amici Bambini Cardiopatici onlus presso l’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino e all’Associazione Tutti Uniti per Ylenia Onlus.

 

In Anteprima il video del Backstage di Tracce