Cerca articoli, video, argomenti..

Ascoltarsi e costruire

225974_1060202477215_6164001_nAscoltarsi, avere negli occhi e nel cuore il proprio progetto e iniziare a costruire. E’ quello che è accaduto in questi mesi.

Nei primi numeri di Pensallasalute.com abbiamo iniziato a disegnare la nostra idea di salute; un’idea complessiva, che si fonda sul desiderio di consapevolezza e cerca di coniugare la forma con la sostanza. Per noi salute non è “solo” assenza di malattia, ma è anche stare bene, avere una vita piena, approfondire e indagare emozioni e sentimenti, ma anche viaggiare e avere un tempo libero di qualità. Pensallasalute.com è un progetto editoriale che vuole esprimere questo senso unitario della vita: la malattia è uno dei fatti della vita. Quando una persona si ammala non smette di essere sensibile al bello e a ciò che la fa stare bene.

Abbiamo immaginato, pensato, progettato e creato un giornale più ampio, con più sezioni, abbiamo curato l’aspetto grafico, lavorato sulla leggibilità. Ogni numero avrà una copertina e nella sezione archivio potrete trovare tutti i numeri passati.

Questa settimana parleremo di chirurgia robotica urologica, di disturbi gastrici e di uso consapevole dei farmaci, in particolare tratteremo i rischi connessi all’uso prolungato degli Inibitori di Pompa Protonica. Nella sezione di salute naturale, che inauguriamo oggi, troverete una rassegna di prodotti naturali per trattare i più diffusi disturbi gastrici.

Nel viaggio dei nostri luoghi del benessere andiamo alle Terme di Montegrotto; Idratazione di settembre e make up a/i 2016/17 nella sezione Bellezza. Chiude il giornale la nuova sezione – La Grande Bellezza – un’area dedicata alla cultura, al cinema, al teatro, ai libri, alle mostre e alla musica. In questo numero una brillante recensione sul film Leone d’Argento a Venezia#73 di Tom Ford

Quello che definiamo il sogno di una vita, che cos’è? Probabilmente non è la stessa cosa per ognuno. Io credo che i sogni non nascano ma diventino; credo si compongano e si chiariscano vivendo. Credo nelle ispirazioni, ai percorsi – che non sono mai lineari – agli incontri. Nella raffigurazione e nel racconto  – spesso fiabesca – dei sogni manca un aspetto che di favola ha molto poco: la fatica. Beh, la fatica è spesso taciuta e sottovalutata. Sto parlando della fatica del credere senza vedere, della fatica della solitudine  – perché ci credi solo tu -, della fatica del percorso, di tutto quello spazio di vita che c’è tra l’entusiasmo dell’inizio e una realizzazione.

In questo percorso il giornale si è arricchito di compagni di viaggio: sono persone speciali unite dalla passione, dal talento e dall’elevata professionalità.

Ringrazio e vi presento: Manuela Caserta, giornalista esperta di cultura. Avvocato penalista pentito, dalla scrittura veloce, sagace e mai banale. Scrive anche per il l’Espresso nelle pagine on line di cultura; Renato Torlaschi, giornalista scientifico attento e scrupoloso. Scrive soprattutto su temi medici, con particolare interesse alla nutrizione e agli stili di vita; Sarah Basevi, farmacista attenta esperta di cosmesi, con la passione per la scrittura.

Ringrazio tutti voi. E se desiderate condividere i vostri pensieri con noi scrivete a: redazione@pensallasalute.com.